Press Area

User


Password

Appuntamenti

Mostra "Honoré daumier: attualità e verità"
da Venerdì 15 Settembre 2017 ore 9:00
a Domenica 07 Gennaio 2018 ore 18:00

Museo Civico di Villa dei Cedri, Bellinzona - Canton Ticino (CH)


Terza stagione per LuganoMusica
da Sabato 16 Settembre 2017 ore 20:30
a Lunedì 11 Giugno 2018 ore 23:59

LAC, Lugano (CH)


8208 Lighting Design Festival
da Sabato 04 Novembre 2017 ore 18:00
a Venerdì 24 Novembre 2017 ore 23:59

Como - diversi luoghi in città



 

Barabesi e Pratelli presentano "667"

Mercoledì 27 Maggio 2015 ore 18:30

Mercoledì 27 maggio alle 18.30, presso il Teatro Sociale di Como, Fabrizio Barabesi e Maurizio Pratelli presentano il libro “667. Ne so una più del diavolo. Canzoni rock nate sotto il segno della croce” (Arcana Musica, 2015), una rilettura degli ultimi sessant’anni di cultura rock attraverso l’eterna lotta tra il buio e la luce. Durante l’incontro, organizzato da Libreria Feltrinelli di Como in collaborazione con Parolario e Teatro Sociale AsLiCo, gli autori dialogano con Alessio Brunialti e Paolo Moretti.

Satana è rock, molto rock. E Dio pure: dall'”Hallelujah” di Cohen a “Jesus Død” di Burzum, i musicisti hanno disseminato le loro canzoni di riferimenti più o meno espliciti, di indizi per scoprire angeli o diavoli, per adorarli o rinnegarli. Quante volte il maligno, in sella a una Harley, è comparso on stage? C'è chi è pronto a giurare di averlo visto dietro le croci capovolte issate sui palchi di gruppi metal. Ma c’è anche chi ha sentito riecheggiare il credo luciferino ascoltando al contrario le canzoni dei Led Zeppelin e chi è convinto di aver letto messaggi demoniaci nei versi poetici delle leggende del rock. E persino chi ha stretto un patto con il diavolo per diventare immortale: inevitabile pensare a Keith Richards o all'ipnotico Robert Johnson.  Un esercito nutrito, una falange infernale ben combattuta dagli artisti che hanno invece provato a rispondere solo a Dio come l’angelo Judee Sill, la mistica Diamanda Galàs o il sacrale Nick Cave di “God is in The House”. Senza dimenticare che la discografia, per non fare torti a nessuno, ha immolato sull’altare del pop anche una Madonna che canta “Like a Prayer”. Dall’allegorica “Buona Novella” di De Andrè al Dylan del fervore religioso di “Slow Train Coming” per finire negli abissi satanisti del Black Metal, questo libro guiderà il lettore in un viaggio tra buio e luce, tra spiritualità e torbidi impulsi, per scoprire i retroscena dei testi sacri e profani degli ultimi 60 anni di cultura rock.

Fabrizio Barabesi
Giornalista del Corriere di Como, è "il professore" della trasmissione radiofonica Lezioni di Rock di CiaoComo Radio. Batterista a tempo perso, coltiva da sempre la passione per la musica: a 40 anni suonati ha assistito a migliaia di concerti e fantastica di diventare il biografo ufficiale di Bruce Springsteen. Genovese di nascita, sardo di adozione, vive a Varese e sogna il New Jersey. 

Maurizio Pratelli
Giornalista musicale, da oltre 15 anni scrive di rock e dintorni per quotidiani e riviste. Sempre per Arcana è autore di “Vini e Vinili, 33 giri di rosso” (2014). Con Milano e l’Inter sempre nel cuore, vive a Como cercando un altro paradiso. Alle canzoni liquide continua a preferire la musica con il fisico e un lato B da scoprire in punta di diamante. 

Ingresso libero

Per informazioni: Libreria Feltrinelli Tel. 031.278109 - como@lafeltrinelli.it - Facebook: facebook.com/lafeltrinelli.como





torna all'archivio appuntamenti