Press Area

User


Password

Appuntamenti

Terza stagione per LuganoMusica
da Sabato 16 Settembre 2017 ore 20:30
a Lunedì 11 Giugno 2018 ore 23:59

LAC, Lugano (CH)


Villa Carlotta apertura 2018
da Venerdì 23 Marzo 2018 ore 9:00
a Domenica 09 Dicembre 2018 ore 16:30

via Regina, 2 - 22016 Tremezzina, Como


Apertura del Castello di Rivau in Francia
da Sabato 31 Marzo 2018 ore 9:00
a Domenica 04 Novembre 2018 ore 18:00

Rue du Château, Lémeré - Francia


Verdealmare
da Sabato 26 Maggio 2018 ore 9:00
a Domenica 27 Maggio 2018 ore 19:00

Parco Nelson Mandela, Sestri Levante - GE



 

Voci e scritture di frontiera aspettando Parolario

Giovedì 28 Gennaio 2016 ore 18:30

Nuovo appuntamento con “Aspettando Parolario”, il percorso di avvicinamento alla sedicesima edizione della manifestazione dedicata ai libri e alla cultura che si terrà dal 16 al 26 giugno a Como: giovedì 28 gennaio alle 18.30 presso il Salone Musa dell’Associazione Giosue Carducci di Como si terrà l’incontro “Voci e scritture di frontiera. Oltre il confine: Gilberto Isella e Massimo Scrignòli in dialogo”

L’appuntamento è organizzato da Parolario in collaborazione con l’Associazione Giosue Carducci e due importanti e storiche realtà ticinesi: l’Associazione Dante Alighieri Lugano e il Festival PiazzaParola. 

Una frontiera politica separa l’Italia dalla Svizzera italiana ma lingua e cultura formano un territorio omogeneo, dove gli scambi tra le parti, soprattutto negli ultimi decenni, hanno conosciuto un forte incremento. Durante l’incontro Gilberto Isella e Massimo Scrignòli si confronteranno su pubblicazioni, letture, dibattiti e festival che mirano a consolidare la comprensione culturale reciproca.

A seguire, alle 20.30, si terrà il concerto di pianoforte e organo del Duo Ricco-Chindamo.

L’incontro sarà preceduto alle 17.30 dalla visita guidata a un piccolo ma splendido gioiello: il Museo Casartelli di Como. Per l’occasione, tra gli accompagnatori ci sarà Livia Porta, presidente dell’Associazione Giosue Carducci e nipote del fondatore. Aperto nel 1922 per fornire un sussidio didattico alle scuole del territorio comasco, il museo scientifico-naturalistico espone una raccolta di oggetti che raccontano la storia del mondo animale e vegetale, in un luogo riccamente affrescato nel 1923 dal pittore lariano Achille Zambelli.

 

 

Ingresso libero

                                                             

Ulteriori dettagli su http://www.parolario.it





torna all'archivio appuntamenti